A tutti noi è capitato almeno una volta nella vita di avere avuto un problema con il proprio pc, di perdere ad esempio un importante documento salvato oppure di avere un’interruzione improvvisa della connessione dati proprio quando eravamo in procinto di inviare una email di vitale importanza.

Non c’è azienda che non abbia subito almeno una volta un arresto della business continuity.
Casi in cui società che incorrono in un disastro non riaprono più per chiudere nell’arco di due anni non sono così rari. Garantire la Business Continuity è parte integrante della governance ICT.

Per spiegare l’importanza della Business Continuity nelle strategie organizzative e imprenditoriali più in generale, occorre prima comprenderne con esattezza il reale significato.
In principio fu l’avvento della tecnologia e la conseguente automazione dei processi a evidenziare nuove criticità da affrontare per garantire il corretto ripristino delle attività in caso di interruzioni. Nasce dunque così il Disaster Recovery, pratica che progetta e implementa misure finalizzate a garantire il recupero di sistemi, dati e infrastrutture tecnologiche necessarie all’operatività di un’organizzazione. Tuttavia, ci si rende conto che un’azienda realmente solida deve tenere in forte considerazione gli impatti di un’eventuale interruzione anche su tutti gli aspetti che esulano dalla tecnologia in senso stretto: risorse umane, organizzazione, logistica e commerciale, per citarne solo alcuni. Entra così in gioco il concetto di Business Continuity che fa leva sulla prevenzione per garantire sostenibilità e recupero nel più breve lasso di tempo possibile di tutti i processi in caso di interruzione.

Per l’antico detto secondo cui prevenire è meglio che curare è evidente che avere una strategia di Business Continuity ha un’importanza strategica.

In Comitel pensiamo che le aziende che guardano al futuro debbano effettuare un’analisi delle minacce molto serie durante la progettazione e la realizzazione dei propri sistemi ICT. La scelta delle soluzioni sono determinanti per prevenire black out improvvisi, guasti tecnici o interruzioni di connettività.