DataCore e Fujitsu hanno annunciato che i server Fujitsu delle serie Primergy Bx e Cx e i sistemi di storage Fujitsu Eternus Dx sono stati certificati “DataCore Ready”. Il riconoscimento garantisce la compatibilità di questi prodotti con i software SanSymphony-V e Virtual San di DataCore. L’unione delle soluzioni delle due aziende permette di gestire e virtualizzare tutto lo storage aziendale assicurando prestazioni e scalabilità di livello enterprise, che con l’ultima versione dei prodotti DataCore (leggi qui) sono sostanzialmente raddoppiate rispetto ai prodotti della precedente generazione.

“L’unione dei server Fujitsu Primergy e della nostra collaudata piattaforma di Software-Defined Storage porta questa tecnologia a nuovi livelli di prezzo e prestazioni,” ha detto Christian Hagen, senior vice president di DataCore Emea. “Mentre noi lavoriamo con tutti i più diffusi hypervisor, il rapporto tra prezzo e prestazioni dei server Fujitsu Primergy ci permette di guardare a un segmento di mercato la cui domanda è ancora largamente insoddisfatta: quello delle Virtual San veloci, affidabili e semplici da utilizzare che supportano la virtualizzazione Microsoft, i progetti basati su Hyper-V e gli ambienti misti con VMware Esxi che fanno girare applicazioni critiche come Sql, SharePoint, Exchange, Sap, Oracle e Vdi.”

L’annuncio di oggi conferma l’impegno delle due società nella partnership strategica siglata nella prima parte di quest’anno, che ha visto la recente introduzione di nuovi modelli della gamma: DataCore Sva (Storage Virtualisation Appliance): appliance per la virtualizzazione dello storage pronte all’uso integrate e testate congiuntamente. Per questi prodotti i servizi di supporto al cliente tramite un unico punto di contatto vengono forniti sia da Fujitsu sia da DataCore.

Fonte: ict Business.it